Archivi del mese: novembre 2012

D’avorio e di barbiere

d’avorio l’onda d’urto di quel sorriso improvviso senza spostare i piedi nessun limone da masticare appena prima che la corriera partisse a qualcuno importa che tutto il passato vissuto nel proprio paese stia in una camicia ormai scolorita? e dentro … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Chopin

In alto, quattro pali della luce a racchiudere i mali pensieri della notte In basso, tutte le strade percorse nelle via di fuga dal grande incendio della migrazione i deserti di fuoco e acqua e le prigioni roventi o i … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | 2 commenti

sotto neve indaco

    Di indaco si tinsero le innervate linee avide di liquidi senza altre ragioni celebravano sotto neve e vento lo scorrere vitale che immobilizza purchè la covata sia calda e più dipingeva un volto più le linee si industriavano … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

claunerie

    Alcuni bambini lo videro arrivare col naso rosso di un pagliaccio le scarpe grandi morbide con cui sollevava i piedi e la ruota di una bici con il sellino per stare in equilibrio Lui si fermò, li fisso … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Manichini al risveglio

Prese manichini, con espressioni beate e li mise agli angoli delle strade in attesa mendicante avvicinò le panchine lasciando comodi spazi per le gambe socializzanti e diede il via ad alcune donne anziane alcune iniziarono a tessere una tela, altre … Continua a leggere

Pubblicato in poesie lino di gianni | 1 commento

Covate, covoni e Isidora- lamentazione, linodigianni

Seduto alla tovaglia gambe e talloni ritorti in dentro solleva il vino e nel bicchiere sembra cercare la ragione di tutti i quadri della tovaglia coi soldi delle mancate promesse avrebbe comprato altre semenze e pagato una macchina per ammorbidire … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

alghe

Davanti le sponde al circuito delle biglie costruito con sabbia dietro la bottiglietta con la spremuta d’arancia e i crackers in mezzo le alghe fluttuanti si avvicinano e allontano dagli scogli la ruota di dietro della bicicletta che gira e … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie lino di gianni | Contrassegnato , | 4 commenti