Archivi del mese: novembre 2018

baci rubati

Quest’amore così trasparente ha lo spessore di una foglia si scioglie nella prima brina del mattino per via dei canti quest’amore così segreto è biancheria esposta ad asciugare bandiera bagnata a segnare abbracci messi a culla nel cassetto quest’amore così … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Che io dimenticassi

Che io, dimenticassi il mare che c’era tra noi che spostassi le nuvole ogni singola foglia verde e, in numero di quindici i richiami delle sirene Che, prima che il bicchiere cadesse a terra sotto il balcone degli amori improvvidi … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Permesso di soggiorno

http://www.feaciedizioni.it/2016/10/1152/

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Per

Per le borse della spesa che mi tagliano le mani per queste gambe varicose e nessuno che mi fa sedere. Per i gradini troppo alti per i semafori troppo brevi per le code ovunque per la paura di uscire per … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Coltivare sementi

Nell’alba messa a dimora bulbo dagli esiti incerti si nasconde la parola che esplora il buio viaggio di ogni notte Nei risvegli senza punti di approdo ora convinti che sia l’inizio altre volte scivolati dentro un estenuato meriggio ciascuno ritrova … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Femminicidio

Femminicidio L’italiano è una lingua così difficile, che succedono i fatti e uno non sa, che si dice così le botte, la paura la voglia di scappare quelle cose le sa non poterlo dire a nessuno, quello lo sa caduta … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Biagio Marin

E ‘ndéveno cussì le vele al vento lassando drìo de noltri una gran ssia, co’ l’ánema in t’i vogi e ‘l cuor contento sensa pinsieri de manincunia. Mámole e mas-ci missi zo a pagiol co’ Leto capitano a la rigola; … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento