Archivi del mese: giugno 2005

segno delle correnti

una tela assorbe la pioggia cadente cercando pareti immaginarie. Sui muri il segno delle correnti marine gli sguardi pesci sfuggiti fili sfibrati crepe improvvise un muoversi d’alghe. Assorto,cammino orizzonti rimasti. Assecondano l’onda calate d’uccelli, per semi spostati ancora germogli. Dunque,è … Continua a leggere

Pubblicato in vento stretto | 3 commenti

il bombice

aloe, violetta e zenzero sai quando l’onda s’infrange sulla battigia e rivela che la forza non era tutta quella sperata ma poi lascia conchiglie, forse, e alghe, forse, e la promessa del ritorno e la campagna, la campagna!dio, cosa ci … Continua a leggere

Pubblicato in scherzi in mi minore | 1 commento

il battito di una mano

avevo una musica in testa cercavo di trarne suoni lo strumento mi suggeriva le sue vene più segrete ne ascoltavo i ritorni, immagine di eco battito di una sola mano onda elastica in terminazione d’ampiezza mi facevo suono, legno, spartito … Continua a leggere

Pubblicato in memorie del vento | 3 commenti

nel caffè nero, un remo, sciolgo sabbie di canne negli occhi, un’ingresso – alle tue maree

Pubblicato in vento stretto | 3 commenti

Per un Elfo

Per un Elfo a cavallo del suo aeroplano, che ripete le parole, e ride..ride, saltellando possono serbare memoria, le mani? se si, una adesso avrebbe uno sguardo dopo avere cercato, come un cieco, di definire la pulsazione il fiato trattenuto, … Continua a leggere

Pubblicato in memorie del vento | 2 commenti