Archivi del mese: marzo 2010

Aspettando la volpe- 32- Palme

Trentadue- Palme   preleva il pdf 1/32 Vladimiro scende in strada, è Domenica, votazioni. Ma la gente è “agitata” per altro. E’ la Domenica delle Palme. Tutte le Chiese danno un rametto d’ulivo da portare a casa. Ricordi di tanti anni … Continua a leggere

Pubblicato in 32 | 1 commento

Terre sconsacrate-poesia-linodigianni

Nella finestra, il battente cigola il tempo che la vecchietta ricurva a piccoli passi si avvicini alla spazzatura. Quattro avanzi delle sue sere, due croste troppo dure e le bucce delle mele per colpa del camino spento. E la sura … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | Lascia un commento

Trentuno. Ou le traité du vain combat.

Nella lettura, sei un negromante. Tenti la trasformazione della materia in oro. Raduni i tuoi personali dèmoni, e dai inizio alla rappresentazione. E nessuno sa, cosa avviene dentro di te. Ci sono persone che guardano, guardano. E non dicono una … Continua a leggere

Pubblicato in 31, linodigianni, Racconti, racconti miei, scrittura, scrivere | 3 commenti

Aspettando la volpe- Trenta

Trenta  Lost in traslation   ( Pdf 1/30 ) Dal diario di Vladimiro. Leggere, non vuol dire niente. Leggere cosa, è gia meglio. Ah, e un’altra cosa ci terrei non andasse perduta nella traduzione: non vivere nella falsità, nella doppiezza, nelle … Continua a leggere

Pubblicato in 30, linodigianni, racconti miei, scrittura, scrivere | 4 commenti

Aspettando la volpe-29 Leggere

Ventinove Gli occhi che scorrono sulle parole, alimentano l’intreccio. L’intreccio dei fili che forma la nostra vita. Leggere diventa una forma d’esperienza che trasforma in modo impercettibile il modo di affrontare i fatti quotidiani. Leggere, diventa anche l’ultima trincea in … Continua a leggere

Pubblicato in 29 | 5 commenti

La Luna di Awua domenica, 21 marzo 2010 L’altro giorno me ne andavo allegramente verso casa quando sento che mi dice, ehi Awua, chiudi quella mano, chiudi subito quella mano. Non voglio che qualcuno legga le linee della tua mano.   … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | 3 commenti

Aspettando la volpe 28 La schiena

  Ventotto Vladimiro è pieno di acciacchi. La schiena, su questo materasso ridicolo e inadatto, scricchiola ogni mattino, con l’umidità delle Alpi. E poi, come diceva la dottoressa guardando le sue analisi, dagli esami lei dovrebbe stare peggio di come … Continua a leggere

Pubblicato in 28, linodigianni, Racconti, scrittura, scrivere | 3 commenti