Archivi del mese: settembre 2008

sciami

Normal 0 14 false false false MicrosoftInternetExplorer4 /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:”Tabella normale”; mso-style-parent:””; font-size:10.0pt;”Times New Roman”;} Oggi, una donna, nera, da molti anni in Italia  (e percio’ parlava con accento napoletano ) diceva, o meglio, urlava, con la … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 1 commento
Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Per 2 biscotti. ( In memoria, dolente. ) Forse, hai potuto giocare poco libero, nella tua terra. Là, povero di soldi ma bambino, a volte, puoi essere uccello delle maraviglie. E, nero da piccolo, hai sottratto colore imparando la lingua … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 1 commento

lotte, di classe

Avendo appreso a parlare con molte significanze da parte di almeno una che forse si annoiava tutti rispettarono il copione ed entrarono nella parte. Suvvia ! E’ poi anche una questione di stile. Al confronto l’altro non chiedeva, parlava come … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 2 commenti

Questua

Le mani rivolte come per  prendere farfalle.   O  forse cerca di cacciare tutti gli incubi, docili cani   nel giro dell’ aria. Ah, le navi hanno rotto gli ormeggi ? Vele piene di vento chiedono coraggio . Qui solo … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 1 commento

vicino al muro, nel cortile                                              della rosa e della magnolia                                              crescevano fragole                                              rossi i sogni                                              i cortei interni, le lotte per le case                                              Alle finestre socchiuse                                              son rimaste le cicale                                              ma lui coltiva … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 2 commenti

Ricopia 3 volte in bella scrittura

Nella valigia che trovarono con un gancio rotto, si sentivano ancora le cicale, e nel pozzo, l’acqua era rimasta fredda. La portarono via, insieme a un paio di pantaloni, un rasoio e un libro con molte pagine piegate per segnare … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 1 commento

biancospino

Tra le foglie in ombra, nel volo  e nei fiori e lo sguardo che insegue il ronzio, e le cicale che cantano reti e il falco di lassù che sorveglia un odore ( tenue) Un unico sentiero, amo per la tua … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 2 commenti

àncore

Rivolti all’ingiù le dita piantate nel terreno aspettando di sviluppare radici anche solo per inseminazione del vento ordinati, in numero ragguardevole, comunitari nell’ addentare il pane dell’esclusione hanno chiesto a tutti i neri di unire le schiene curve per fare … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 1 commento

Autodafè

Nel lato nascosto delle foglie dove non prendono sole, dove l’acqua si aggruma dove fatica è credere che il Sole darà il segnale , per. Negli steli sghembi, incerti nell’affrontare anche solo un altro, possibile evitabile ? – vento. Nel … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie | 2 commenti