Archivi del mese: agosto 2012

i pesci, le rose-poesia-lino di gianni

per molto tempo, troppo sfogliava rose e le involtava nella cenere così sfogliava e girava senza una ragione particolare se non che gli avevano detto di fare così per ottenere un effetto cosiddetto artistico allora pensava perché non aprire la … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie lino di gianni | Lascia un commento

marmellata in gelatina

è strano come il cestino dei ricordi abbia coperchi difficili da richiudere cestino, chi userebbe mai parole così, per metterci gli attaccapui che ci lanciavamo alla schiena o il tirascartocci di mille battaglie di carta o i tacchetti di plastica … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | 2 commenti

una donna- racconto-lino di gianni

Una donna ricca, senza più soldi, senza più tempo, con i capelli corti sotto un berretto, con nella borsa un quaderno che nessuno avrebbe mai letto. Un uomo vecchio, senza più soldi, senza più tempo, ormai privo di capelli, con … Continua a leggere

Pubblicato in in villa nel cartone, lino di gianni, Racconti | Contrassegnato , , , , | 4 commenti

Nel mare interno

si cancella orma seguente mentre l’alba attracca nel porto discosto sopra una barca sverniciata nella rete semivuota qualche notte di seppie abbondanti ormai solo nello sciacquettio del mare interno che diminuisce a ogni ricordo del gabbiano solo il rumore del … Continua a leggere

Pubblicato in poesie, poesie lino di gianni | Contrassegnato | 2 commenti

Mineros

un fiore rosso, chi mai lo direbbe, crescer laggiù tra il sulcis e il carbone diamante nero sporcato di sudore tutti a respirare col mare di fronte che ti impedisce di fuggire e non solo i vecchi ma anche quelli … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | 2 commenti

Il veliero della Mancha

attese gli indaco delle vele gli spruzzi di arancio assolato tra le dita e gli elastici tesi dai voli allarmati dei gabbiani, quando tirò con troppo clamore dal fondo del buco verde una serie di correnti e l’ancora a bordo … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Contrassegnato | 6 commenti

Asilanter

  nelle nuvole affondate a picco utopie a sciroppo due cucchiaini dopo i pasti senza apparenti dimore camminano tra mari e deserto in cerca di un’àncora non hanno lingua non ricambiano sguardo caricano cassette o riattaccano le mele all’albero poche … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento