Archivio dell'autore: linodigianni

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it

Impression, soleil levant

Impression, soleil levant Se le case fossero, trasparentia un certa ora della nottequella dove un cane abbaia control’alba sorgiva, o forse ladri si vedrebbero folle di personeintente al sonno, nelle pose più diversesenza automobili al seguito forse qualcuno sveglio a … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Cespugli

Che crescesse un cespuglio di rose,rampicanti, nell’angolo esposto ai ventilo sapevano in pochi Lo sapeva l’indiano che parlava solo Panjabie mungeva le mucche e accudiva caprette Lo sapeva la donna del Marocco che faceva la badantee nel giorno libero studiava … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Stanze

Stanze L’inizio del giornoè batuffolo d’indacointruso nelle ore obbligate solitari rumoriprecedono il sollevamentodel sipario, di qua lo sguardodi attesa, di là il sorrisoche riconosce Nella borsa, un librole chiavie un lucidalabbra,appena Lino Di Gianni 13/1/2020

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Origami. Poesia. Lino Di Gianni

Origami Un aereo di cartafogli di origami poverouna borsa a tracollaricordo dei pastori vagantile stelle fredde che inchiodanola Cattedrale di pietra nel cielo Stanotte la neve mangerà giovani africaniche tentano la traversataverso un paese dove c’è lavoroe non trovano che … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Domande

Domande Siamo fatti di Tempodistribuito qua e lànelle cose a cui teniamo Siamo fatti di personefrequentate di più o di menodipendendo dalle fasi della vita Siamo fatti di sogni,speranze, aspettativeil Tempo fugge, le persone latitano resta il desiderio di una … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Scomparsa

Scomparsa Chiamare gli oggetticon il loro nomeVederli, ma non sapere nominarli Vedere le persone non riconoscerei figli, gli affetti più cariDeve essere terribilePer chi subisce la malattia impronunciabilee per chi ne patisce le conseguenze Accudire un fantasmail suo sguardo, che … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Il buon ritorno

Il buon ritorno Se ti dovessi dire il mioPaese, non lo so piùMia mamma mi diceva copriti,mio padre sapeva dell’importanzadel buon ritorno Solo mio nonna, nel fazzoletto senza direNiente, i soldi per un pezzoDi viaggio Mio nonno no, apparentementeMi ha … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento