Archivi del mese: ottobre 2012

ascesa, caduta e riflessione di mister Pi

  Era un giardino nascosto, sospeso inframmezzato di ostriche che strano, ostriche in alto, non s’usa ma poi gli asfodeli e le bouganville a decoro dei ricci di mare e barchette di carta, la fontana i pesci rossi, pensieri vaganti … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Elogio della mitezza

osservare l’effetto dell’acqua piovana, leggera insistente sul lato nascosto di una foglia con un filo di bava del ragno rimasto per non sconvolgere un ordine intenso dei microcosmi che ci sfuggono come opali sconosciuti stelle cadenti già arse fiammiferi usati … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

gli asini caduti giù-poesia-lino di gianni

Come fossero tutti, in attesa di una nave davanti a uno sportello nella stanza piena di sedie accatastati in piedi trafitti da un numerino come tonni spiaggiati chi il ginocchio, chi il fegato Un uomo e una donna enormi, altri … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

l’eleganza del riccio

  l’eleganza del riccio che si muove di notte passa accanto non visto raccogliendo le spine un motore lontano con la luce che cede si difende la notte bocca chiusa e dei battiti come fosse una pista di una coca … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Contrassegnato , | Lascia un commento

riflessi da una conca d’oro

  tra i contrafforti, cannoni echi di chiacchiere interrotte speranze, partenze griot di villaggio per scongiurare valigia, la barca e il deserto che attende opaco specularmente al mare di questo sole inghiottito e malvagio che si porta via bambini e … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Il dio in cui credo

Tra i misteri celesti che mi portano, nonostante il mio scetticismo, a credere all’esistenza di un dio, mi piace annoverare la voglia di riuscire a superare i propri limiti. No, non tipo quel tale, alabarda spaziale, buttatosi giù. Né con … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | 3 commenti

Magnifica la rosa ( foto ©ÁngelesAguadoLópez)

  Magnifica la rosa che hai dipinto con la luce con mani delicate bisturi gelato che scontorna il rosso togliendolo dall’aria sospendendo un vetro tra il fiore e gli occhi di chi guarda togliendo il battito leggero sembra palpitare e … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | 1 commento