riflessi da una conca d’oro


 

tra i contrafforti, cannoni
echi di chiacchiere interrotte

speranze, partenze
griot di villaggio per
scongiurare
valigia,

la barca
e il deserto che attende
opaco
specularmente
al mare
di questo sole inghiottito
e malvagio
che si porta via bambini e donne
e non restituisce niente
né ninnananne né
confini nuovi

sorridi,e rimpiangi
anche se non puoi stare qui
né più tornare lì

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...