D’avorio e di barbiere


magritte_lagrandeguerre

d’avorio l’onda d’urto
di quel sorriso improvviso
senza spostare i piedi
nessun limone da masticare
appena prima che la corriera
partisse

a qualcuno importa che
tutto il passato vissuto
nel proprio paese
stia in una camicia
ormai scolorita?

e dentro gli occhi suoi
vide il barbiere del villaggio
che tra la polvere e il cielo immobile
riempiva di schiuma
un mondo che non sarebbe più stato
così bianco

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...