Saintpaulia

Un filo di ferro
scontorno di petali 
chiede solo
asilo di tenerezza

Fiore schiavo dal SudAfrica
migrante economico di poco prezzo
guarda il sole e poi secca

(lino di gianni)

Annunci
Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Un trucco da vecchio guitto

Un trucco da vecchio guitto

Usciremo mai
da questo rumore cupo
sirena di fabbrica o avviso di aerei?

Se rimanessero disabitate queste strade
per cento e cento anni
e il vento corresse sulle macerie residue
cosa crescerebbe, selvaggio frutto dell’abbandono?

le parti nei ruoli sono già tutte affidate
qualche comico anziano si gode la scena
sapendo a memoria le battute a venire
importa sapere che le ultime pagine
già scritte e riscritte, smarrite si sono?

ma poi, si è saputo perché?
Speranza, tu dici?
In quale lingua dimenticata?
e se fosse stato il massimo
atto di insofferenza?
un trucco da vecchio guitto
per prolungare l’agonia?

Vai,va credici ancora
alle tue primavere da spendere,
le mie, maldestre e usate,
le porto al banco dei Pegni,
In cambio di un po’ di insalata

(lino di gianni)

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Il sacrificio del cervo sacro

Il sacrificio del cervo sacro

Dicemmo, è l’ora di uscire tutti quanti
battemmo le mani, mostrammo i denti
anche i più piccoli correvano
le donne preparavano scale e ponti,
noi portammo anche i fiori

Forse ci attardammo a rimirar le stelle
forse troppe frasi d’amore
o nacquero bambini o ci fregarono i lustrini
fu allora che ci dissero
ora, ora serve il sacrificio del cervo sacro

Noi dicemmo, no non adesso, domani forse
se in cambio avremo la Rivoluzione o almeno
per favore, prepariamo una onorevole Commissione

Uccisero tutti, da vivi, da morti
cancellarono memorie, lotte, sacrifici
delle bandiere ne fecero stracci
degli ideali, arazzi

ora sono lì, catatonici, con le perline di vetro
guardano fisso e portano in giro il cane
se qualcuno gli mostra una foto dei tempi che furono
loro dicono mavà, figurati, chissa chi

Adesso siamo lì, a raccontarci com’era il
Tempo del Cervo Sacro, prima che il suo sacrificio
costasse solitudini, e remissioni dei peccati
a coloro che avevano calpestato, da sempre
i prati grandi e le belle speranze
di quando i Cervi erano liberi, e sacri.

(lino di gianni) 9/2/2019

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

I vecchi

I vecchi, amano giocare
I vecchi, camminano piano
I vecchi, mangiano un poco alla volta

I vecchi, quando ridono, ringiovaniscono
I vecchi, se piangono, ti rendono triste
I vecchi, conoscono parole antiche

I vecchi, hanno sempre dei figli
I vecchi, hanno avuto sempre dei nipoti
I vecchi, qualche volta spariscono un po’ alla volta

I vecchi, nessuno li ha mai visti
I vecchi, spesso ti prendono in giro
Una volta, ho visto che ero vecchio, ma non sono sicuro

(lino di gianni)

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Vestiva tremando

Vestiva tremando perché
abbandonato il deserto
il cuore di lucertola impazzì

Annegando anche gli occhi
l’ultimo fiume rimasto
volle tenersi una storia
per i piedi passanti
per chi cerca, dei corpi
cosa hanno visto in bellezza
per essere tanti tra il mare e la neve
a morir di gioventù

(lino di gianni)

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento

Abbi cara ogni cosa

Abbi cara ogni cosa
sia la nave lontana d’orizzonte
o il pacchetto di infuso di frutta
dal lontano Giappone, lacca preziosa.

Abbi cara ogni cosa
l’alluminio che fonde e unisce l’acciaio
o uno sguardo rubato al corvo
sul davanzale che passeggia e becchetta

Abbi cara ogni cosa
Anche se non sembra, anche se aspetti
La Primavera cova a lungo i suoi profumi
Per rilasciare, d’incanto, i prigionieri.

Abbi cara ogni cosa
Chi si porta appresso un numero
Con tutto il Male dell’Universo
Eppure cammina ancora
Fiore, nuvola o ruscello
Sa dove è il monte, dov’è il mare
E questo, è tutto ciò che serve.

(lino di gianni)

Pubblicato in lino di gianni | 3 commenti

Esercizi privati

Esercizi privati

I vecchi si vestono
Con gli abiti comprati
Molti anni prima

Invece di volare via
Fanno una danza segreta
Ogni giorno
Sullo stesso spazio
Fino a diventare
Invisibili

(lino di gianni)

Pubblicato in lino di gianni | Lascia un commento