Archivi categoria: poestica

Nel porto in cui abito- poesia- lino di gianni

(questo esercizio inutile, di scalfire il vetro con poche gocce rimaste, in attesa di sole o di pioggia, altra)  Nel porto di mare in cui abito, un porto nascosto appartato e tranquillo un mare agitato pauroso e necessario le persone … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie, poestica, poeti ingenui, scrittura, scrivere | 2 commenti

Io haveba tra i mani paxero, dicta cutrutettola. Illa multo et tanti cantaba da mane a sera,  solo per mia unica stessa persona. Ma, visto che io hebbi lo suo delicata collame tra mie mani subitamente io volli stringer in … Continua a leggere

Pubblicato in non poesie, poesia, poesie mie, poestica, poeti ingenui | 2 commenti

2° versione

Nelle lingue diverse, aspettando ad un angolo una puttana guarda il colore della pelle col bianco del giorno la violenza , comprare l’insalata , deliscare l’acciuga salata. Guarda la tua faccia nello specchio del pregiudizio. Io adoro queste tue scritture. … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, poesie mie, poestica, scherzi in mi minore, scrittura | 1 commento

Incertezze, ctònie

Incàuti sibilanti passàggi                             mi metta pure la carta gràzie Evita gli occhi troppo intimi non sopporto paghi pure alla cassa. Ma insomma quest’anno la neve arriverà prima fa troppo freddo                           non ancora non ancora Ah, si guardano la … Continua a leggere

Pubblicato in extramuros, poesia, poesie mie, poestica, poeti ingenui, scrittura | 1 commento

ChebellochevieneNatale

Illuminazione… uhm, si mettiamo un bel po’ di luci, no ? Qualcosa che crei il clima, hai presente, un alibi per comprare se no, con i tempi di magra, le tasse e la benzina, il pane e il salame.. Be’ … Continua a leggere

Pubblicato in non poesie, poesia, poesie mie, poestica, poeti ingenui, scherzi in mi minore, scrittura, vento burla | 3 commenti

golfo mistico del teatro

Mia amata, ti scrivo dalla tolda di una nave ancorata tra le alghe dei Sargassi. Nei giorni che trattengono i nostri fiati sottocoperta e svuotano zèfiri e libècci   vorrebbero condannarci al reflusso sottotraccia    ( Isole che vediamo nel … Continua a leggere

Pubblicato in dichiarazioni, non poesie, poesia, poesie mie, poestica | 1 commento