Archivi categoria: memorie dellacqua

  Canzone dell’arte pagana. E mi piace dirti che là di quanti ebbero  stentato coraggio nessuno ci fu, ridevano prima poi sale e tremore che portò via la testa mozzata del gallo vincente spaccatogli il cuore con uno sperone il … Continua a leggere

Pubblicato in memorie dellacqua, poesia, poesie mie | 1 commento

Conserve

Questa sera, c’è l’alone di luna,  sarà freddo. L’ acqua per terra, la vedo ghiacciata. Bisognerà alzarlo,  quel fuoco. Lo hanno detto alla tele, ieri sera. Sento tutti i telegiornali, mi tengo informata. Le ragazze non mangiano più, vogliono tutte … Continua a leggere

Pubblicato in memorie dellacqua, poesia, poesie mie | Lascia un commento

In questa città dolente con il tram a circolare destra o sinistra alberi elettrici sulla piazza sotto la pioggia dentro un ragazzo immerso nella scodella di latte del volto dellla madre, ragazzino sudamericano perché qui non se fabbricano più di … Continua a leggere

Pubblicato in memorie dellacqua, poesia, poesie mie | 7 commenti

Gusci di Satie

Hai trangugiato un’onda, con un cucchiaio vecchio C’era bassa marea, sabbia fine , niente vento. Ti ho tenuto la schiena, la parete era morbida, torrone fuso hai usato il tovagliolo, è caduta la sera, due avanzi di stella. Tra un … Continua a leggere

Pubblicato in memorie dellacqua, poesia, poesie mie, poeti ingenui, scrittura | 1 commento

Prima

Prima, che il chiaro solleciti i silenzi che la donna abbia incartato il pesce che il rumore dell macchine aumenti non un prima, o un dopo, o una morale solo delimitare uno spazio raccolto. Barbone ad alta densità di consumi … Continua a leggere

Pubblicato in memorie dellacqua, poesia, poesie mie | 7 commenti

Madre

Madre Come una galleria veloce (con la zampata del freddo) un treno mi entra in bocca (finestrini tra luce e scuro) Se ti guardo che non vedi, sei una vecchia se sorrido con discrezione, farfalla garrula t’improvvisi. Quanto zibibbo scorre sottotraccia … Continua a leggere

Pubblicato in memorie dellacqua, poesia, poesie mie, poeti ingenui | Lascia un commento

Prima Versione

  Suite for solo Cello Suite for Solo Cello Solo la legna  accanto al camino, il gatto via dalla porta aperta mi guardi ferma, come se aspettassi l’accensione del fuoco, il miagolio del fuori il ritorno del fiato per dirti, … Continua a leggere

Pubblicato in memorie del vento, memorie dellacqua, poesia, poesie mie | Lascia un commento

A cu-ccu-‘a- sc * Un nervo che muove a infinito struggimento il vederti lenta nel reagire. Appoggiare il capo chino dal lato della mannaia e aspettare docile che si chiudano le vene. Ero piccolo, e la vaccinazione e la brioche … Continua a leggere

Pubblicato in memorie dellacqua, poesia | 3 commenti

Solo un balcone

Che non dicessero di comprare palazzi Che sarebbe bastato solo un balcone e due stanze per muoversi. Che le ossa non avessero a stridere, per questo serviva calore continuo, a giorno. Che tutto questo lo chiedessero da grandi, quando già … Continua a leggere

Pubblicato in memorie del vento, memorie dellacqua, poesia, poesie mie | Lascia un commento

Se non,  avessi. Quando scappammo, per finire dentro il buio dei poliziotti. Bastonati, scambiati per altri. Quando incantati, eravamo pifferaio e topi e Hamlin la nostra meta. Non andammo in India, evitammo bande, soldi o eroina. Da Cristo no, aveva … Continua a leggere

Pubblicato in memorie del vento, memorie dellacqua, poesia, poesie mie | Lascia un commento