Inventario


Inventario

Le parole coltello
quando le senti
una parte di te
muore

Le parole cucchiaio
raccolgono con delicatezza
i sentimenti più esposti
qualche volta anche da
sconosciuti

Le parole forchetta
si muovono con diffidenza
tra doveri obblighi e curiosità
a volte carta che brucia
raramente cera profumata

Le parole di una poesia
sono sedute in un cantuccio
su una sedia impagliata
in attesa di uno sguardo

Come ricomporre
l’immaginario degli altri
su di noi?

Lino Di Gianni

Pubblicità

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...