Per una semantica della fusionalità


Prosa poetica, dipingo affreschi chiamandoli incisioni

Scoiattoli

Per una semantica della fusionalità

Bella
come uno scoiattolo volante
(esistono?)

Ti sei mossa 
dalla quercia centenaria
ai delicati rami
(stringendomi?)

mi hai scosso
in onde a sbuffi
come dovessi raccogliere
tutte le noci, di me

in quali intricate gallerie
sconosciute ai più
mi hai trascinato
per offrirmi zucchero filato
Zenzero e Lavanda?

So che quelle due pietre viola
erano là
lapislazzuli rubati
dalle tue gazze ladre

e mi guardavano
mi circondavano
mentre tu mi sussuravi
“Per assedio, conquistami
per assedio!”

E mentre io
equilibrista ebbro
tra intimità e passione
lisciavo la testa alle margherite
tu ci portavi
in licenziosa mongolfiera

Mentre, complici le nubi
(agli storditi uccelli)
gridavamo
“Neh che è bello?”

(lino di gianni)

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Per una semantica della fusionalità

  1. linodigianni ha detto:

    nel video, la mia poesia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...