Rocco Chinotto.2


Rocco Chinotto

2 Il mondo dei vinti

Il professore Michele Ferrante richiuse il libro che stava leggendo, e si mise ad ascoltare un po’ il canto degli uccelli del mattino.
Era bello, quello spazio sonoro e di tempo regalato: non ancora mattino, non più notte.
Come un bordo su cui le cose, i pensieri, sostano.
Lo sguardo esita, ancora, ad abbracciare le persone e sottomettersi alle necessità della vita quotidiana.
E può svolare come un’allodola, ubriaca del suo pezzo di cielo che crede unico, ed eterno.
“Mah, torniamo sulla terra. Non a caso, il titolo di questo libro, la realtà.
“ Il mondo dei vinti” di Nuto Revelli,

Il professore legge una breve recensione di questo libro scritto in punta di piedi, coi mediatori che lo presentavano nelle case dei contadini
” Racconta Nuto Revelli che la prima idea di questo libro risale addirittura ai mesi della sua guerra partigiana. Revelli ha girato per anni pianure, colline e montagne con un magnetofono, forte soltanto della sua pazienza e della sua capacità di ascolto “.

continua

Lino Di Gianni
donne

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, Rocco Chinotto. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...