Braccia che si allungano


P_20180607_160158 (2)

Braccia che si allungano
a toccare l’altra costa
occhi che guardano attraverso
e vedono la caverna primitiva
e il meteorite la pietra nera
che si adora
e con la bocca cucita la
lingua tagliata dei nostri avi
raggiungeremo comunque
una casa una famiglia
un posto per vivere

perché abbiamo bruciato
le navi nell’oscurità
le timidezze che ci obbligavano
ad aspettare un tempo che mai
veniva

il domani per noi è oggi

da “Permesso di soggiorno” di Lino Di Gianni -Feaci Edizioni

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in da un corso di Italiano per stranieri, Feaci edizioni, lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...