Orto confuso


21105543_10210671767686338_878334016972800230_n

Buongiorno, mi dia un chilo
di poesia, di quella che costa poco
che quasi nessuno legge
Quella che chiamano brutta ma buona
che non perde senso una volta che la leggi
che non parla di sé, ma è specchio del mondo
 
Una poesia che sia come la borsa che
ti porti sempre dietro, che contiene di tutto
che non basta mai
Ma che non cambieresti
 
Ma, per favore, non quella poesia violette
che deterge, umetta e consola
ma quella che con le sue parole inquieta
semina e raduna ricordi
Una poesia da orto confuso, che non sai mai
che frutti darà
E forse i versi che non ti aspetti, tra le parole
rifulgono per la loro assenza
 
(lino di gianni)

 

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...