Al cuore delle formiche


Al cuore delle formiche
 
Al cuore delle formiche
appeso al vento ad asciugare
alle scarpe mai smesse
di chi legge sorridendo
a ogni giro di pagina
alle tristezze come piedi
di cemento
nel vedere svanire insieme ai ricordi
la faccia di colei che conoscevi
 
 
all’albero tagliato
la cui memoria sopravvivrà
facendo ombra dentro di noi
al mare che nascondevi
quando spiaggia era
e il sole rapiva l’acqua la sabbia
e il piccolo respiro che facevi dopo
gli spaventi
 
 
alla tua bambina
diventata grande
che conservi rabbia e docilità
che ti cerchi qualche volta se
malinconia la prende
alla porta mai chiusa
senza rifare i conti
con la stanchezza che non smette
di confondere i sogni
 
a noi che brilliamo
di polveri sottili
lucciole radioattive
portatori di pollini
lieviti e starnuti:
un po’ colline un po’ radici
da portarsi in tasca
come un amuleto
 
(da ” Permesso di soggiorno” di Lino Di Gianni -Feaci Edizioni)permesso corta

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in Feaci edizioni, lino di gianni, poesie lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...