La scrittura non ha padroni


bol2

La scrittura ha questo di bello: non ha padroni

Forse è per questo, che la vogliono imbrigliare
spolpare, farla diventare osso senza il nutrimento delle emozioni
Scrivere velocemente, con due dita, su un vetrino luminoso
e far diventare formiche tutte uguali le parole (che dicano solo ciao, ci sentiamo)

Diverse persone che girano il mondo, per missioni umanitarie
dicono che, laddove ci sono vere condizioni di povertà e fragilità,
la gente è rimasta piena di passioni e di voglia di vivere, comunicare

Anch’io, dove il mondo mi entra a scuola, osservo questo
Persone senza casa, senza soldi, senza lavoro che pure mantengono una capacità di farti sentire che hanno speranza

Speranza, è una parola difficile
Se hai vissuto abbastanza da capire quanto sia fragile e precaria
la nostra salute, capisci che rischiare la vita tua e quella dei bambini, richiede molto coraggio

Questo coraggio sarebbe vuoto, senza la voglia di unirsi agli altri
Scegliendo gli amici, come fossero parenti acquisisti

Speranza, coscienza e diritti, perché essere cittadini di uno stesso Paese vuol dire anche essere stati prima Cittadini del Mondo

Per questo la lotta degli amici che vivono con noi in Italia è anche la nostra lotta per mantenere integro un ambiente contro le rapine ad Alta Velocità
Questo sistema liberista sta mostrando crepe, è in atto una Grande Trasformazione i cui esiti sono tuttora aperti

Non sarà un’elezione che ci salverà, ma dovremo capire che
i segnali di disagio, anche se vengono da parti impreviste, sono
segni di qualcuno che vuol capire se la sua opinione conterà

Come le donne della Selva Lacandona, in Messico, che decidono e gestiscono i percorsi di lotta, fin da ora

Noi possiamo solo dire:
Si parte insieme si torna insieme. Ma si arriva trasformati
Che altro?

(lino di gianni)   1 gennaio 2018

 

 

 

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a La scrittura non ha padroni

  1. Simonetta Felli ha detto:

    E’ bello continuare giorno dopo giorno, per un regalo di amici…continuare a scoprire parenti stretti, persone in cui corrono stesso sangue, stesse emozioni… quelli come te che parola dopo parola…ti ridanno contenuti di speranza.. che ti fanno sentire parte…di una semina sconosciuta ma che germoglia pian piano…
    Che sia così questo 2018 pieno di coraggio.

  2. linodigianni ha detto:

    una semina sconosciuta ma che germoglia pian piano, piena di coraggio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...