Ubuntu


Ubuntu

Un mondo senza parole, con gli sguardi
che si consumano dentro piccole scatolette
cangianti
La vista dei neonati dura fino ai vent’anni,
poi termina
Poiché non sono ancora educati, il suono
dei loro vagiti, si sente,ma lo possono udire solo gli altri infanti
madri e padri vivono in mondi separati
i padroni con i loro simili, i serventi guardando televisioni

Di tanto in tanto orde di migranti approdano
a questo mondo senza cuore, alcuni si adattano
altri tornano nelle terre dove i suoni e le parole
esistono ancora

E imparano a coltivare fiori e convivere con gli animali
e poco a poco convincono i loro giovani a pronunciare
di nuovo parole importanti
amicizia, amore, solidarietà, condivisione
Tra tutte, si tramanda una convinzione degli antenati
Prima di parlare, impara a camminare nelle scarpe degli altri

(lino di gianni)   Giugno 2017afri1-1024x683

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...