Cercatori di pasta madre


pane

Cercatori di pasta madre

Vedere le mani un po’ incrostate
di farina disseccata
entrare in una casa e cercare
nella madia
il rifugio segreto, ottimale, dove
è racchiuso “ il crescente”
come lo chiama mia mamma

Scoprire persone, uomini e donne
che sono così pazzi, nell’uso del tempo,
da usarlo aspettando dodici ore che
i fermenti trasformino l’energia
e l’aspirazione segreta delle buone farine
a rifornirsi di cielo

Scoprire grani antichi
da contrapporre come tanti piccoli
Davide contro il Golia delle Multinazionali
e vedere i giovani ritornare a un tempo
liberato, dove la vita si vive qui e ora
e non per lasciare ai figli
un mutuo da pagare

Mi piace chiudere quest’anno
con l’immagine di mia madre
giovinetta, che impara i segreti del pane
da sua nonna fornaia
alle 5 del mattino impastava 5 chili di pasta
per fare 5 pagnotte rotonde di pane pugliese
Passava il ragazzo, con un asse sulle spalle
e portava le panelle al forno del paese

E quando suo padre assaggiava quel pane
riconosceva la mano di sua figlia
perché, diceva, lei lo lavora di più

Buon 2017 agli amici, buona strada a chi è migrante
e considerato che, nostra patria è il mondo intero,
credo che lo siamo un po’ tutti

(lino di gianni)

 

 

 

 

 

Advertisements

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesie lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Cercatori di pasta madre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...