Lo scrivano del villaggio


Lo scrivano del villaggio

Che cosa fai quando non c’è lavoro?
E se non c’è lavoro non ci sono soldi
non c’è da mangiare non ci sono
neanche le medicine

Che cosa fai quando non c’è l’acqua?
Devi andare a prenderla al pozzo
quattro chilometri ad andare
quattro a ritornare e poi pesa

Che cosa fai quando non sai scrivere?
porti qualcosa allo scrivano del villaggio
sorridi un po’ ti spieghi bene lui scrive
è cosi che sono partito

Adesso sono qua ho imparato quanta
acqua c’è tra la terra e il cielo
tanta che non basta il deserto
e da cinque anni vedo la mia sorellina
che cresce solo in fotografia

Ringrazio il Cielo che sono vivo
che mangio che ho un posto per dormire
anche se le scarpe non sono mie
anche se aspetto il giorno della Commissione
è necessario per il Permesso di soggiorno

E adesso ancora non ho un lavoro
non devo nemmeno andare più al pozzo
e ho il biglietto per il pullman
e in televisione posso vedere il mio paese
mentre prima guardavo quello che c’era
dietro al mare adesso sono qui io
fuori dal nero non sono più
(invisibile)

Lino Di Gianni 3/10/2016dsc06198

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...