Ci hanno rubato l’alba


Richiedenti Asilo

In questa scatola dove il sopra
e il sotto si confondono
e il nero sul nero diventa invisibile
è passata la notte è passata l’alba
e siamo diventati come panni stesi
al sole, induriti dal sale

Ci hanno rubato l’alba, sottratto
il sonno di tutte le notti a venire
hanno rubato le capanne del mio
villaggio, le parole che avevo in bocca
per parlare col mio amico,
le parole per dire sì, a mia mamma
per dire no, a mio padre

Adesso aspetto, come la camicia che
indosso e le scarpe da ginnastica rotte
Che qualcuno mi dia il permesso
che finisca di essere richiedente asilo
che io diventi un rifugiato, finalmente

Ma rifugiato da chi?
Rifugiato perché?
Era vostra la guerra che ci avete mandato?

(lino di gianni)

ntjeani7_web

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...