Luna Rossa


Luna Rossa

Luna Rossa – Lino Di Gianni..

Quando a zi’ Rusinella
Stutarono la luce, qualcuno disse
Non ti preoccupare, è la Luna che fa la smorfiosa
Era la sera di tutti i Santi o quella di tutti i Morti
ora non so, non so, o non voglio ricordare

C’era sta Luna, grossa, rossa, in mezzo ai campi, neri
con la notte come una coperta corta coi ricami bianchi di nebbia
Fitta fitta a merletti, a sbuffi
E questo urlo di continuo, in sottotono
Come un mare che s’affoga nelle sue onde
ahuu ahuu
io ci dicevo Lenù, non fare accussì, Lenù
che ti sei messa in capa, stanotte, bianca comm sei

Issa mi guardava, come una luce che mo s’accende
E mo si spegne
Mo s’accende e mò si spegne
Io m’arricordo come fosse ieri,
Pascà, non puoi sapere, come si stà, da questa parte
Non te l’immagini
Nun tengo più fame o sonno o fantasie
Solo una cosa mi manca, su tutto
E che dè? Dissi, esubbeto, dimmillo, Lenu

A memoria, Pascà, me manca la me-mo-ria

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Luna Rossa

  1. arden ha detto:

    Bella, bella…

  2. lino ha detto:

    grazie, Anna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...