Roseti, in fiamme


è una rosa,senza spine
senza foglie priva di radici
sospesa, in un contenitore d’acqua
bianco, di ceramica

non si sa da quanto tempo sia lì,
chi la coltivi, quando arrivi il sole
quando sia immersa nell’oscurità

assorbe gli umori malinconici
nel suo bianco cremisi screziato di rosso
come se il suo fosse un ritrarsi dalla troppa luce
come se inalasse ansia e resituisse languori

può una rosa fare tutto questo?
forse sì, se la guardo con gli occhi della memoria
e se ricordo che io amo solo quelle rampicanti
casuali selvagge che crescono nei roseti
dopo essersi liberate delle pastoie borghesi

rose che rapiscono muri bruciando quiete,
nell’oscurità

(lino di gianni)

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...