le verità dei pesci colorati


zabala

Le verità dei pesci colorati

Non ho mai saputo mettere
a posto, nelle scatole adeguate
le stelle avanzate dalle conte delle
notti d’agosto, quando guardando
col dito tu dicevi, no, quella
è una barca che si muove

I documenti del posto da cui vengo,
nascita famiglia studi e lavoro,
li ho sempre persi sparsi arsi,
preferisco sapere che quando mi guarda
quell’amica, poi sorride, e si trova
come a casa sua, se è vicino a me

Non ho mai capito come fanno i giovani,
anche quand’ero giovane io,
non ho mai capito come fanno a non
impazzire in una società che gasa
gli alberi e gli animali e poi ti manda
in vacanza in un villaggio finto
perché tu veda finti pesci colorati
e sorrida per finti amici impacchettati

Ho sempre saputo che sono solo i bambini
molto piccoli a sapere tutto, ma parlano
una lingua che solo pochissimi capiscono,

e questa è la loro
e nostra
salvezza
(lino di gianni) 23/08/2015

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...