Luogo in assenza di mare (lino di gianni)


Poniamo che in
un luogo si tolga per primo,
il mare
che gran perdita, per noi
per me, per tutti
laddove l’acqua e la spiaggia
i bagnanti, le eventuali imbarcazioni
non sono che fumo, negli occhi
e apparenze
il vero mare, ricco intrigo di
relazioni di scambio
si rivela solo verso sera, o alla
mattina presto
quando tutto è già stato
e quando ogni cosa avrà sorgente

E chi è nato o vissuto
accanto al mare, mai
saprà spiegare il fitto intreccio
di maree che s’alzano e s’abbassano
dentro di lui, ogni alba
ogni tramonto
come isola assediata

4 giugno 2015

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesie e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Luogo in assenza di mare (lino di gianni)

  1. elisabetta ha detto:

    Convengo, il mare è proprio così come l’hai descritto tu

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...