Giardini migranti


Nel giardino migrante
in mezzo metro quadro
convivono cipolle con
fiori spaventati
basilico timoroso e
speranzose fragole

Ho comprato la piantina
leggendo che l’avevano
coltivata mani disabili
mi inteneriva l’attesa
come per quei comunisti
la speranza di intravedere
qualcosa di rosso

Al grigiore della pioggia
che inchioda gli ieri e i domani
a questo sgocciolio micragnoso
contrapporremo l’illusione
che crescano rossi pomodori
chiamati cuori di bue

Che contengano l’energia
della rivolta, l’odore pungente
di un sole nascente
e quell’odore aspro delle sue foglie
di quando dicevo, da piccolo,
mi piacciono le tomatiche
e mio nonno, rideva!

(lino di gianni) 26/4/2015

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...