(Sermone del mattino) (depistaggio per un compleanno)


Il mio non Credo

Non ho mai creduto, in chi scrive
la Storia, buona solo per chi è
privo di memoria, infatti non è
un caso, che gli storici, non amino
i testimoni viventi

Non ho mai creduto, in chi professa
religione, per comandare , irretire
Guadagnare, dagli altri

Ho imparato con molte imprecisioni,
paure, indecisioni, sempre credendo
di non aver capito, di aver malamente
udito, compreso, valutato

Ancora oggi mi sbaglio molto, mi chiudo
a muro verso chi alza le insegne del comando
e vado incontro a chi, col tempo, è diventato
più semplice

A chi mi chiede, o guarda, o si interroga
ma allora le lotte, i partigiani, gli operai
il Partito, le divisioni, i morti sul lavoro
la violenza sulle donne, le morti per migrazioni
e il delitto atroce di una gioventù senza la
speranza di un possibile, probabile, soddisfacente
lavoro?

Ecco, una via di fuga, personale, senza rinunciare
alla lotta, l’unica che insegna
è nell’aumentare l’ascolto, la ricerca, la capacità
di capire
Itaca non conta, conta il viaggio
è solo la poesia, che mette insieme la diagonale
per congiungere Marx e lo Zen

Nasciamo semplici, con molti bisogni
possiamo morire ricchi di complessità
con molta pace, e sentimenti
anche se, Tutti,
Incompiuti

(lino di gianni) 18/4/2015

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...