Pensieri rinunciabili


Pensieri rinunciabili

Penso a chi fa il disegno
tecnico, tutto il giorno
fisso su un computer
mentre fioriscono i fiori
almeno chi accompagna
un ragazzo in carrozzella
nel servizio pubblico dell’ambulanza

Penso a chi si fuma un pacchetto
di sigarette, a 19 anni
gli dici del male che avrà e sorride
sordo come eravamo alla sua età

Penso a quanto è stupido scrivere
su due libretti,e poi non tenerli
segreti, affidarli solo alle persone
a cui tieni, dicendo, ecco, qui
ci sono i codici, se vuoi
decifrali

Penso a quanti si svegliano alle primissime
luci dell’alba, con una notte corta
perché forse il corpo sente l’arsura della
vecchiaia, cerca l’acqua il cielo l’aria
e si accorge che si stropiccia
la prima luce rimasta

(lino di gianni)        24/3/2015

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Pensieri rinunciabili

  1. arden ha detto:

    Penso a quanti si svegliano alle primissime
    luci dell’alba, con una notte corta
    perché forse il corpo sente l’arsura della
    vecchiaia, cerca l’acqua il cielo l’aria
    e si accorge che si stropiccia
    la prima luce rimasta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...