Paesi tuoi


Paesi tuoi

Ombre lievi entrano
ed escono come riflessi
di luce nel sonno
interrotto

Come la vecchietta
arranca e allunga
il tempo dei passi
necessari per
traversare la
modesta casupola
così in affanno
arriva la normalità
stupita del giorno

E non sembra circostanza
inusuale che i rintocchi
dell’unica campana
del paese si confondano
con i primi passi affrettati

col primo gelo che strangola
le rose
col sonno ristoratore
e gravido di piccoli sogni
per ogni respiro d’affanno

il gelo s’annida a sottotetti
la speranza saprà farsi rondine
è tempo di migrare

(lino di gianni)213248058-6070ead3-45a7-4225-b716-afa6e3e6f7c4

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...