Le foto del dì della festa-poesia-lino di gianni


padrebis

 

 

 

 

 

 

 

 

la mia stanza dei giochi
non ha mai avuto pareti
era un divano
che si apriva e si chiudeva
assecondando la luce del giorno

le foto non c’erano
perché nessuno pensava al ricordo
si viveva si rideva
si gridava per i soldi da pagare

sopravvive una foto
fatta da altri
un ritorno al paese
ma in gita

una croce di ferro, mia madre
col vestito cucito da sè
la borsetta tenuta stretta
i pantaloni corti miei coi calzini
e la camicia buona di mio padre
che usava solo per la festa

le scarpe
stringevano troppo
per tutto quel camminare
(lino di gianni) 2/9/2014

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesie e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...