L’unica foto di me, da piccolo*


me da piccolo

Quando ero piccolo
Il cielo era già grande
Il mare non lo sapevo
Mi tenevo alla sedia
Per non perdermi nel bosco

quando ero piccolo
Si spaventavano gli occhi
di fronte alle strade possibili
Pensavo già alla pasta?
Coi miei vestiti di mamma sarta
E il nonno che mi portò dal fotografo

Quello stesso che mi portava
Al cinema
Che aveva le mollette arrotolate
Ai calzoni, per andare in bici
Che parlava poco e annuiva ridendo
che usava solo il piatto di metallo
Bianco, che era già vecchio
quando ancora io ero piccolo

In questa foto mi sembrano gli
occhi malinconici
Come se le lumache della tristezza
aspettassero di uscire fuori

Chissà come saremmo, da grandi
se sapessimo già tutto, di noi
ancora piccoli

Chi sono adesso, quello che ero
Allora, non lo so, non lo sapevo
la differenza è che lo scrivo
come, per sentirmi
Cresciuto

(lino di gianni) 2 aprile 2014

Erano tempi così. Questa è l’unica foto che
Mi fece fare mio nonno, da un fotografo
Essendo nato nel 1953, che anno poteva essere?
Avevo 3 anni? Quattro anni?

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesie e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...