La coppola


179899_501352863212863_240356598_n

Camminavo quasi fossi stordito,
ripensando alle cose da fare.
Mi guardavano, ma ero trasparente.
Ascoltavo, assente.

Poi iniziò a piovere, pioggia calante
come reti a mare. Noi pesci. Noi cristiani
Dicevo a mio nonno, nonno nonno, che cosa
è: poesia?

Nonno mi fissava un po’, con gli occhi appena
aperti,poi, come dicesse un segreto solo a me,
diceva: sbrighiamoci che è tardi!

Ogni volta che ci provai,a chiedere,
nonno mi mostrava un’attività nuova:
per esempio mi mandava ad accattargli
i sigari.

Al tabaccaio il banco era alto,
e rideva vedendo la mia faccia
quando calava la ghigliottina
per tagliare il malcapitato da fumare

Nonno nonno, che cos’è: poesia?
Lui prendeva il libro sgualcito e foderato
con vecchia carta di giornale
e mi leggeva la storia
di Guerino detto il Meschino,
e Orlando a Roncisvalle

lino di gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...