Ah, se potessi grattugiar la Luna


1921-Parents

Ah, se potessi grattugiar la luna
Mangiare una mela di fortuna
Sentir il tuo nome nelle cicale
Vederti apparir adesso sulle scale

Mi piacerebbe studiarne uno
Di quei signori vestiti in bruno
Spostare un indice e creare fame
Vedere vecchi nutrire un cane
Veder sua madre le sue movenze
Studiarlo fuori dalle convenienze

Dall’altra c’è la persona ignara
Sta in contrada con l’acqua chiara
Lo stanano a forza con gli incendi
Allora pensa ecco son tornati : attendi

Ah, se potessi scrivere latte e limone
Poi riscaldarlo con fuoco e carbone
Tornerei a credere ai folletti
Non a questi quattro piscialetti

Tu guardala se vuoi come cosa cara
Sognar da vecchi, è cosa rara

Lino Di Gianni 10 agosto 2013

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Ah, se potessi grattugiar la Luna

  1. Lam ha detto:

    meravigliosa a strofe alterne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...