Sospinta da Scirocco, frenata a Maestrale


modigliani40

 

Nel paese, la suola bianca
della strada
allunga la sua forma,
i passi affrettano nel
mattino rado.

Non ci sono campane
a celebrare messe,
nascosto il mare ordina
i suoi ritmi,
sciolti gli affanni
or lenti e calmi.

Il tempo che si aprano
i negozi e sotto il sole
chiudano le ciglia,
quasi un evitar gli sguardi
quasi un temere il re.

Con l’occhio liquido
e il labbro corallino
incede l’amor mio
con decisione, ora
sospinta da scirocco
ora frenata a maestrale.

Umido il cuore
ove mi nascondo
e senza affanno,
bevo,
aspettando dimani.

 

Lino Di Gianni 8 /8/ 2013

 

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Sospinta da Scirocco, frenata a Maestrale

  1. Lam ha detto:

    Alcuni arcaismi linguistici ne frenano la fresca leggerezza evocativa.

  2. linodigianni ha detto:

    Alcuni arcaismi linguistici ne sottolineano la fresca leggerezza evocativa, scelta non facile nè logica. ma necessaria ai fini dell’eleiminazioni delle barriere linguistiche temporali

  3. Angeles ha detto:

    incedere con decisione, sospingere e frenare… bello l’amor tuo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...