per me si va, per le città dolenti


 

 

idda2-tiltshift

 

 

 

 

 

 

 

Come dichiarazione di poetica
la donna anziana che cammina
a passettini con l’ombrello
al polso e il cappellino
nei corridoi di questa città
dolente ospedale più grande
in città

è come fosse una città parallela
dove ciascuno è classificato
per malattia di un organo

e ciascuno narra quasi leggende
su come è sopravvissuto
per raccontarlo

in questi gironi cheti
una infermiera che ti accoglie
con buon umore è cosa bella
piacevole sorprendente
come melagrana che scintilla
al sole
non aspetteresti la primavera
qua dentro
ma pure verrà

mi ha fatto ridere parlare
dei tagli alla sanita e della
lotta contro l’acquisto degli
F-35 con l’infermiere che
Mi iniettava gentilmente
Il liquido di contrasto

E sono molto fortunato
di avere accanto una donna
Che amo e stimo

 

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a per me si va, per le città dolenti

  1. cicabubu ha detto:

    Abbraccio grande…^^

  2. linodigianni ha detto:

    anche a te, Cica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...