e-lezioni


26 febbraio 2013    “In una scuola di Pianura, denunciato un voto dato per cento euro. Avete dettagli?“. Questo il post pubblicato sulla pagina di Facebook diRoberto Saviano che ha smosso il web.

In men che non si dica, sul profilo dello scrittore casertano  si sono scatenati i commenti degli utenti che  riportato altre segnalazioni sui voti corrotti.

Saviano è indignato: “Mi arrivano segnalazioni da ogni parte d’Italia sul voto di scambio last minute. A Quarto due kili di mozzarella per un voto. A Maddaloni venti euro in buoni benzina. A Roma mi segnalano l’offerta di alcuni pusher di offrire 50 euro di coca in cambio della prova del voto alla parte politica che sponsorizzano. In Calabria mi segnalano viaggi aereo offerti per tornare e andare a votare. Utilizziamo questo spazio per segnalare casi di voto di scambio che si verificano in queste ore….” E ancora: “Pacchi di pasta, un frigorifero, un lavoro e persino una Tac. Ho raccolto testimonianze impressionanti attraverso i social network sul meccanismo del voto comprato, completamente oscurato da questa campagna elettorale. Un baratto che erode il diritto degli elettori”.

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...