27, uno, duemilatredici


nazi-03

 

 

 

 

 

 

 

 

27, uno, duemilatredici

in, acqua
in, fiore , marescato
a carminio

come fosse vecchio attore
col trucco pesante
la biacca e la giacca damascata

osserva
lento, speranza
debole, in levare

tutti i fiori rubati
del prato
baci, in carezze
occhi, in attese

arco di ponte baluardo
a difesa sonaglio bebè

in, terra
in, adesso, offuscato
a laudano

la panca il numero
vivere, in morte
sopravvivere, in vita

non sapendo che domani
sarebbero stati carcerieri
di sé stessi

 

27/ 1/ 2013 lino di gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesie. Contrassegna il permalink.

2 risposte a 27, uno, duemilatredici

  1. Ángeles ha detto:

    …e anche di altri, su una striscia, oltre un muro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...