Acqua, scodella


Marocco2001_104ss

 

 

 

 

 

 

 

acqua, scodella
poesia con la cartella
di quelle scritte con
il quore core
cuore liquore

il bambino deve mangiare
a scuola deve andare
io deve lui portare
poi deve comprare
volio anche mpare
scrivere taliano

il respiro delle cose
del mondo in questa piccola
tazza di te con
l’odore di cannella

possibile vedere con gli stessi
occhi il paese dove giocavi
e questo paese nuovo mai usato
dove il pane non è il tuo
e i sorrisi sembrano diversi?

Acqua sapone metti merenda
porta bacio con te io
Quando esci aspetto lì

 

 

23/1/2013   lino di gianni

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...