Confini segnati solo sognati


OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 

 

 

 

 

 

 

L’immagine davanti agli occhi
è tremolante insicura incerta
mancano i confini segnati

fin qui il tuo di là il mio

eppure siamo di territori
lontani

eppure conosciamo l’apertura
di un sorriso
le movenze di gesti che aprono

le domande con cui ti siedi
in attesa del te

Cosa c’è di più bello di
un giorno in cui una ragazza
viene da Costantinopoli per
scoprire i segreti flussi dei
numeri

in cui una donna delle lontane
americhe riconosce la gentilezza
di un’offerta gratuita senza fini
di pubblicità, solo il piacere
della sosta fatta insieme

delle donne che parlano del nome
scelto per il figlio, in cerca del
filo di Arianna
per dar loro una possibilità
di sortire dal gran caos
del Mondo?

Io saluto loro e gli occhi
della mia amata, dietro le
foglie distanti
di Benjamina.

 

 

 

10 /1/ 2013 Lino Di Gianni

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesie. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Confini segnati solo sognati

  1. Ángeles ha detto:

    Gentilezza, sorpresa e amabilità. Che bello!

  2. linodigianni ha detto:

    bentornata a suonare

  3. massimobotturi ha detto:

    c’è un linguaggio universale, troppo spesso dimenticato
    che i confini li abbatte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...