tre gambe


little-girl-with-blond-hair-in-a-red-dress-1916

 

l’equilibrio pone tre gambe
su una stella conta una storia,
una storia d’amore
anche se non si crede alla parola,
né si vede la necessità di

cantare canterà perché la voce
fa incetta, spazi e usignoli
anche di latta fine secolo
la ragazzina liscia le trecce
suona il violino e sorride
come fosse il suo gattino
ma oggi non è lunedì

sense e non senso
algida o enfatica
scombussolata o a prova
di praxis questa parola
deambula, incede, vaneggia
calca la scena da guitto
accaldato
rimasuglio, zuppa
di cuore affaticato

bella scodella col latte
e caffè, freddo quel tanto
da imbibere le labbra
io pennino tu inchiostro
gioco di ali di sponde
conchiglie, forse
che fondo degli occhi
trattiene quel gusto
d’arancia nel cioccolato?

13 dicembre 2012     lino di gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni, poesie e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...