Danze Occitane-poesia-lino di gianni


Mi piacerebbe ballare
le danze occitane
muovere un passo
seguito dalla mano
salterellare come un
gentil galant
o un contadino un po’
stanco di pecore

certo nel mio viso
di fronte alla dama
non ci sarebbe l’ardore
della pizzica
ma come io fossi
impegnato altrove
dichiarerei con calma
e metodo
girandoci attorno
un certo diciamo
interessamento
all’argomento
del tanto danzare

se solo sapessi
contare fino a tre
e il piede seguire
senza la testa intralciare
e poi ricordare di
metter la gamba
un po’ dietro un po’ avanti

sarebbe come finalmente
imparare a mietere il grano
munger la mucca e raccogliere
l’uva tutto con una semplice
piroetta

per ora io pascolo borse
nel prato della pista
guardo che non mangino troppo
che non scappino e penso
a quanto son bravi sti Occitani
che un attimo prima facevan
la spesa e ora danzano
nel cerchio circassiano
da chissà quanto tempo

24/09/2012       lino di gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesia, poesie e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Danze Occitane-poesia-lino di gianni

  1. Ángeles ha detto:

    “un certo, diciamo, interessamento all’argomento del tanto danzare” è l’inizio del metodo 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...