Nel mare interno


si cancella orma seguente
mentre l’alba attracca
nel porto discosto
sopra una barca sverniciata

nella rete semivuota
qualche notte di seppie
abbondanti ormai solo
nello sciacquettio
del mare interno
che diminuisce
a ogni ricordo

del gabbiano solo
il rumore del battito
del cielo quelle strie
rosate del prima e dopo

del vento l’attesa

è già mattino il ritorno
ma forse non è partita
questa notte che è desiderio
forse persiste la Luna
in pieno giorno
come bianco su bianco
acqua su onda

pensata , ricordata
persa

29 agosto 2012                  lino di gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesie, poesie lino di gianni e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Nel mare interno

  1. Ángeles ha detto:

    Finché si pensa e si ricorda, non verra mai cancellata orma alcuna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...