a mio eterno disdoro-poesia-lino di gianni


foto lino di gianni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Appena accennato, quasi
un equivoco volo di gabbiano
incerto se frugare
nella fonte disseccata

trattieni il sudore sotto
la limitata ombra
indeciso tra uno spostamento
risolutivo
e la cancellazione
furtiva della memoria
nell’acqua fredda
in riva accostata
come fossi anatra
di smarrita rotta

ti vedo, appeso
a un salvagente,
in galleggiamento con
la maschera e le scarpette
in gomma per le pietre
col piccolo tridente in
mano per la caccia grossa
ai polipi
e una zampa di gallina appesa
per attirarli

albero rovesciato
balena arenata a mio
eterno disdoro
io inseguivo rapido
la palla oltre i confini
e scoprivo vie di fuga
dentro la mia testa

tu rimanevi lì
saraceno assorto
all’attacco dei cristiani
oggi che fa tramonto
mi torni a mente, papà

 

14 agosto 2012                                          lino di gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Una risposta a a mio eterno disdoro-poesia-lino di gianni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...