La nuova maturità dei fiori di organza- poesia- Lino Di Gianni


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vieni, o mia bella

sali sul battello
appena salpato
turacciolo galleggiante
con l’ago verso il Nord

saltiamo le onde dei pensieri
corrosi dalle alghe dei tanti
mar dei Sargassi
elevati a tormento

riempiamoci gli occhi
di quella Conca D’oro
che modula i violetti
e gli indaco come
venature accennate
dei tuoi seni carnali

abbandoniamo
le cime, i porti
e i marinai ai loro
riti d’antan

mentre abbiamo
sotto di noi
il Pegaso alato
della bruciante
stemperata
dolcezza d’ ambra
estorta agli Dei

fosse pure
un avanzo.

21 luglio 2012    lino di gianni

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in poesia, poesie, scritti miei, scrittura, scrivere e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a La nuova maturità dei fiori di organza- poesia- Lino Di Gianni

  1. Ángeles ha detto:

    Bellissima! Omaggio ai colori e alla intensità di sentimenti che provocano.

  2. linodigianni ha detto:

    omaggio non solo ai colori..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...