Rivalse- piccole scritture


Imperiosamente vacillò
camminando, quieto.

La mano sulla fronte,
attese, echi di passi
qualche grido.

Ora sopravvenne
il freddo che non
ricordava, immediato.

Udì una lunga teoria
di formiche suonanti Debussy
Claire de lune, poi
scattò il coma.

Aveva vinto, era riuscito
a imporre un’idea romantica
alla desolazione della
morte.

9 luglio 2012                 lino di gianni

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...