Esse, come scrittura


foto lino di gianni

esse, come scrittura piantando
parole con le radici in terra
spiarle, annaffiarle
sostenerle a concime
aspettando patate
invano

ci, come cucina studiare
varianti leggendo ricette
aumentare o sottrarre
inseguir l’ingrediente
senza poi mischiare improvviso
quello che c’è,
e piacerti

erre, come rimpianti, inutili
ululati alla luna, constatato
la mancanza di lune e la sparizione
dei lupi
uno sguardo terso sull’oggi,
questo si, a considerar la propria
e l’altrui semenza.
e ricordarsi un po’ fessi.

p come prosa o p di poesia
l’una verbosa predispone recinti
l’altra capricciosa si svela in segreto
l’una e l’altra abbisognano d’acqua
di solchi radici, il sostegno
a concimi più qualche sorriso
incertezza, e poi voglia
di ritegno alla strada, alla vita
alle dita in scrittura
agli occhi inseguiti
saran guitti, le parole
o fiorelli di campo, non colti
non visti
provvisti di foglio di via
transitar qui dai noi
come antiche,e smarrite
transumanze

 

4 luglio 2012 lino di gianni

 

Annunci

Informazioni su linodigianni

www.linodigianni.it
Questa voce è stata pubblicata in lino di gianni e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Esse, come scrittura

  1. anna setari ha detto:

    Mi piacerebbe scrivere un controcanto…

  2. Ángeles ha detto:

    ti come terso sull’oggi 🙂

  3. linodigianni ha detto:

    grazie Anna, sarebbe bello un tuo controcanto
    grazie Angeles, dei tuoi commenti preziosi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...