Archivi del giorno: 26 giugno 2012

parole, parole

in ogni parola, che metteva via come una moneta come una preghiera con un sorriso apparente gli occhi in forma di domanda e dentro si diceva si! farò un pane si diceva nasconderò la chiave di ogni parola scorderò il … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | 2 commenti

Lei non è del Castello- Kafka

” Lei non è del Castello, lei non è del paese, lei non è nulla. Eppure anche lei è qualcosa, sventuratamente, è un forestiero, uno che è sempre di troppo e sempre fra i piedi, uno che vi procura un … Continua a leggere

Pubblicato in lino di gianni | Contrassegnato , , | Lascia un commento